Operazione colibrì: Io faccio la mia parte

Dalla storia del colibrì abbiamo imparato che anche una goccia d’acqua può essere importante

In questo tempo restare a casa non è solo difficile per l’isolamento sociale che rende complessa quando non pericolosa sul piano emotivo e relazionale la vita dei più piccoli e delle persone vulnerabili, ma anche sul piano della sopravvivenza materiale.

Fin dall’inizio di questa emergenza abbiamo continuato ad essere con le famiglie più fragili, quelle  che conosciamo da tempo e quelle che stiamo incontrando, alcune con bambini appena nati, altre che vivono in case piccole e sovraffollate, tutte toccate dal veloce impoverimento per l’assenza del lavoro.

I  nostri interventi si svolgono all’interno di una presa in carico integrata con i servizi sociali comunali e con la rete solidale territoriale ed un patto educativo con le famiglie.

Consistono in aiuti alimentari, prodotti per l’igiene personale e della casa, pannolini e alimenti per bambini, in collaborazione con i commercianti e le farmasanitarie del territorio, attraverso card da spendere nei negozi o bonifici diretti.

Ora l’incendio divampa e quindi ti chiediamo come il colibrì di portare la tua goccia d’acqua.

La povertà materiale mette a rischio

  • la sopravvivenza fisica per l’assenza dei beni essenziali;
  • la attenzione ai bisogni emotivi dei figli per l’angoscia dei genitori prodotta dalla miseria e dalla paura della fame;
  • la legalità per l’ingaggio con la criminalità organizzata c che offrendo beni essenziali conquista un potere sulle vite e sul futuro.

Non aspettare, fa anche tu la tua parte:   solo insieme possiamo spegnere questo  grande incendio

Dona a

L’Orsa Maggiore cooperativa sociale

Causale: Operazione Colibrì

Unicredit:IT85S0200803443000105609876

Contatti: info@orsamaggiore.net  3343874580

 

Questo elemento è stato inserito in NEWS. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *