Il progetto, promosso dal Ministero dell’istruzione in partenariato con Istituto Superiore Statale “Gentileschi” , si propone di realizzare percorsi di mentoring ed orientamento, potenziamento delle competenze di base, di motivazione e accompagnamento, percorsi di orientamento con il coinvolgimento delle famiglie, percorsi formativi e laboratori co curriculari erogati in favore di studenti a rischio di dispersione scolastica.

S.O.S.
SUPERIAMO gli OSTACOLI

Azioni di prevenzione e contrasto alla dispersione scolastica

Committente: ISS Gentileschi
Soggetto Responsabile: L’Orsa Maggiore
Territorio: Municipalità 10, Napoli
Durata:
Settembre 2023 – In corso

Contributo: 57.224,00€

GIRASOLI

Agenzia per la Coesione Territoriale

Committente: Agenzia per la Coesione Territoriale
Soggetto Responsabile: L’Orsa Maggiore
Territorio:
Ambito Sociale N 15 Marano Quarto

Durata: Maggio 2023 – In corso
Contributo: 262.990,00€

Il progetto: avviato nell’ambito dell’Avviso Pubblico per il finanziamento di progetti a valere sulle risorse del PNRR – Missione 5 – Componente 3 – Investimento 3 Annualità 2022, interviene precocemente in situazioni di povertà educativa lavorando sul benessere di bambini 0/6 anni, migliorando la qualità di vita e delle relazioni sociali. Si offrono ai bambini stimoli ed attività volte a sviluppare competenze cognitive e non, rafforzare il ruolo genitoriale per migliorare l’ambiente e le relazioni in cui i bambini sono immersi, collaborare con gli istituti scolastici per migliorare l’offerta didattica, la relazione con gli adulti di riferimento e le condizioni di accesso dei servizi socio educativi per l’infanzia. Si realizza presso i Comuni di Marano di Napoli e Quarto Campano. Azioni in partenariato con il Comune di Quarto, Centro Educativo Diocesano Regina Pacis, la cooperativa sociale Lilliput, il consorzio Cum Sortis, il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università di Napoli Federico II, la Fondazione EOS, l’Istituto per la formazione e Musicoterapia ISFOM, il DIARC dell’Università di Napoli Federico II. Ambito Sociale N 15 Marano Quarto.

Descrizione: il progetto MOMO ha come obiettivo quello di sviluppare e ampliare collaborazioni, interconnessioni tra attori eterogenei, quali soggetti del terzo settore, istituzionali, privati già coinvolti in azioni volte al benessere comunitario e in particolare dei minori, soggetti “beneficiari” degli interventi sociali (famiglie, bambini) e mettere a disposizione in maniera continuativa, reale e aperta un patrimonio di idee, competenze, esperienze, risorse utili al territorio per la tutela e sviluppo armonico dei minori, soprattutto in condizioni di fragilità.

Partecipanti:
famiglie con bambini da 0 a 6 anni; operatrici ed operatori dei soggetti del partenariato.

Partner:
ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “DON G. RUSSOLILLO” – NAPOLI; Università degli Studi di Napoli Federico II – Dipartimento di Scienze Sociali; Comune di Quarto; Comune Marano di Napoli; CENTRO EDUCATIVO DIOCESANO Regina Pacis; Fondazione Città Nuova ; Associazione Terra Libera; Associazione culturale Forza delle Idee; CISMAI – Coordinamento Italiano Dei Servizi Contro Il Maltrattamento e L’abuso All’infanzia; FEDERAZIONE ITALIANA MEDICI PEDIATRI PROVINCIA DI NAPOLI; Cooperativa Sociale Altrove; Cooperativa Sociale FRATELLO SOLE.

Le principali attività sono:

  • RicercAzione orienta la conoscenza al cambiamento e alla risoluzione dei problemi, attraverso una riflessione partecipata. L’attività prevede un lavoro di analisi e confronto dei territori, delle azioni progettuali in essere, delle risorse in atto, che coinvolgerà i soggetti della rete, sia del terzo settore che istituzionali.
    I Cantieri Per La Comunità Educante sono finalizzati a FORMARE, AMPLIARE e CONSOLIDARE la rete di soggetti che partecipano al progetto.

L’azione si declina in diverse attività:

  • FORMAZIONE sui temi relativi alla Tutela dell’infanzia, alla Genitorialità Fragile, ai Metodi e Tecniche per la Co-Progettazione, ai Metodi e Tecniche di Promozione dell’Advocacy e Protagonismo.
  • TAVOLI DI LAVORO per inquadrare alcuni temi attraverso la tecnica del focus group: Potenziamento servizi educativi 0-3 e 3-6 anni; Contrasto alla dispersione scolastica; Rafforzamento delle competenze genitoriali.
  • INCONTRI E SEMINARI su temi specifici per allargare la base territoriale e coinvolgere altre realtà alla comunità educante emergente. Sono aperte al territorio.
  • Cantieri di co-progettazione con bambini e famiglie vedono coinvolti BAMBINI e/o GENITORI. Si procede costituendo 7 GRUPPI TERRITORIALI, ognuno gestito da un ente del partenariato; saranno coinvolti preferibilmente persone con le quali si ha già attiva una relazione di sostegno. Ogni ente curerà un percorso di co-progettazione e di trasferimento di competenze utili al lavoro di gruppo e alla progettazione partecipata.

PROGETTO MOMO

Committente: Con i bambini – Bando per le Comunità Educanti 2020 – 2020-EDU-02184
Soggetto Responsabile: L’Orsa Maggiore Cooperativa Sociale
Territorio: Ambito Territoriale n15 e n09
Durata: 6 marzo 2023 – 06 settembre 2025
Contributo: 105.263,19 €

PROGETTO IRIS

Idee per Riqualificare ed Innovare la Scuola 

Committente: Comune di Napoli
Soggetto Responsabile: Co.Re
Territorio: Comune di Napoli
Durata: Ottobre 2019 – in corso
Contributo 2023: 116.848,73€

Il Progetto è promosso dal Comune di Napoli. L’Orsa Maggiore è mandataria in un ATI con il Consorzio Co.Re Cooperazione e Reciprocità per la co-progettazione e la realizzazione di interventi sperimentali mirati a migliorare la qualità dell’offerta educativa del Comune di Napoli. Il Progetto si è realizzato su 3 linee di intervento: Interventi Educativi intensivi sulla relazione e sul gruppo di apprendimento, Interventi sull’offerta didattica e laboratoriale, Interventi sull’ambiente di apprendimento. Sono state coinvolte: 34 scuole dell’infanzia, 15 nidi e micronidi, 4 sezioni primavera; 3191 bambine/i e 62 insegnanti.Municipalità 5, 9 e 10.

Descrizione: Il Progetto propone l’IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI CONTRASTO DEL MALTRATTAMENTO dei bambini con: un lavoro diretto con bambini ed adulti, potenziando le competenze emotive, cognitive e relazionali; percorsi di cura; sostegno e sviluppo della rete informale e formale di persone ed organizzazioni competenti e connesse, orientate alla prevenzione ed alla cura. L’approccio si basa su una visione ecologica per cui i livelli di azione micro macro e meso sono intrecciati nella prospettiva e nell’operatività. La STRATEGIA COMPLESSIVA coniuga un’attenzione specifica ai bambini e ai genitori più vulnerabili con un orizzonte di costruzione di una comunità educante che si fa carico dei processi di crescita dei bambini nella sicurezza e nell’accoglienza e con la produzione di riflessioni che sostengano indirizzi di policy locale e nazionale. La METODOLOGIA punta a valorizzare le risorse, le capacità, le aspirazioni, i sogni di bambini/e, genitori, famiglie ed operatori nella convinzione che solo facendo leva su tali dimensioni sia possibile costruire relazioni competenti, protettive, solidali che prevengano ogni forma di mal-trattamento.

Partecipanti: bambine e bambini a rischio o vittime del multiforme maltrattamento; operatrici ed operatori di area psicosocioeducativa e sanitaria.

Territorio: Napoli Municipalità 9, Quarto, Casavatore.

L’Attività di cui è referente L’Orsa Maggiore è l’home visiting: uno strumento operativo per accompagnare e sostenere la genitorialità vulnerabile attraverso la costruzione di una relazione di aiuto che si realizza in casa attraverso la presenza di un operatrice specificamente formata che sostiene lo sviluppo di un attaccamento sicuro tra madre e figlio, aiutando ad esplicitare ed affrontare le difficoltà; promuove nei genitori responsività, ascolto, sintonizzazione.

RESTART

BANDO RICUCIRE I SOGNI

Committente: Con i bambini – bando Ricucire i sogni – 2019-RIR-00673
Soggetto Responsabile: Istituto Toniolo/Fondazione Eos, Partner: L’Orsa Maggiore ed altri
Durata: ottobre 2021 – giugno 2025
Contributo: 961,538,46€

INTESE TERRITORIALI DI INCLUSIONE ATTIVA
(I.T.I.A.)

Upload Image...
Upload Image...

Committente: Comune di Napoli
Soggetto Responsabile: L’Orsa Maggiore Cooperativa Sociale
Territorio: IX Municipalità Comune di Napoli
Durata: 1 Luglio 2021 – 30 Giugno 2023
Contributo: 237.887,43€

In ATS con il Comune di Napoli, -POR Campania FSE 2014-2020 “- Asse 2 Inclusione Sociale OT 9 Promuovere l’inclusione sociale e combattere la povertà e ogni discriminazione, L’Orsa Maggiore ha attivato uno spazio di accoglienza, ascolto, aiuto, confronto tra famiglie, tra genitori, tra figli, con gli operatori. Si sviluppa in servizi accompagnamento alla genitorialità in tutte e fasi del ciclo di vita della famiglia(gruppi genitori, gruppi bambini/adolescenti, educativa domiciliare). Municipalità 9.

II Progetto selezionato da Impresa Sociale con i Bambini con capofila l’associazione Chi Rom e…chi no promuove un modello di giustizia riparativa attuato grazie a una rete regionale di partner impegnati sia sul piano del confronto metodologico sia sull’azione diretta nella prevenzione della devianza minorile con iniziative nelle scuole e con un lavoro con ragazze e ragazzi già in area penale

LA MIA BANDA E’POP 

Bando Cambio Rotta

Committente: Con i Bambini
Soggetto Responsabile: APS Chiromechino
Territorio: Regione Campania
Durata: 1 Ottobre 2021 – in corso
Contributo: 229.789,40€

LEGAMI NUTRIENTI

Committente: Con i bambini – bando Un passo avanti – 2018-PAS-01045 –
Soggetto Responsabile: L’Orsa Maggiore Cooperativa Sociale
Territorio: Campania, prioritariamente Città metropolitana di Napoli – IX Municipalità Comune di Napoli e Comune di Quarto
Durata: 1 Luglio 2020 – 31 Luglio 2025
Contributo: 830.154,00 €

Descrizione: Il Progetto Legami Nutrienti (LeNu) poggia sulla centralità di Legami Nutrienti per prevenire la povertà educativa, intesa come fragilità, che se non contrastata adeguatamente rischia di trasformarsi in disagio conclamato e permanente. Il progetto intende rispondere ai bisogni, dai primi mille giorni di vita fino ai 10 anni, connessi alle condizioni di vulnerabilità personale, familiare e sociale che interferiscono con un buon percorso di crescita offrendo ad essi una risposta integrata pubblico/privato in termini di sostegno, accompagnamento e mutuo aiuto.

Partecipanti: famiglie con bambini da 0 a 10 anni; operatrici ed operatori di area psicosocioeducativa e sanitaria

Partner: ARS Associazione per la Ricerca Sociale; Associazione culturale Forza delle Idee; Associazione di volontariato Terra Libera Quarto; Azienda Sanitaria Locale Napoli 1 Centro, Azienda Sanitaria Locale Napoli 2 nord; CPIA Napoli Città 1; CISMAI – Coordinamento Italiano Dei Servizi Contro Il Maltrattamento e L’abuso All’infanzia; Fondazione Città Nuova; Comune di Quarto (Na);Federazione Italiana Medici Pediatri Provincia di Napoli; ; Istituto Comprensivo Statale “Don G. Russolillo” – Napoli; Fondazione Eos, già Istituto Giuseppe Toniolo di studi Superiori; Istituto Penale per Minorenni di Nisida; Riflessi S.R.L.; Università degli studi di Napoli Federico II – Dipartimento di Studi umanistici, già Scienze Politiche.

Le Attività di LeNu sono generalmente improntate alla:

  • prossimità, attraverso le Dimissioni Ospedaliere Accompagnate, l’Home Visiting, i Gruppi Mamme;
  • alla relazionalità attraverso gli Spazi Relazionali, il Sostegno ai figli con i genitori in area penale minorile, i Programmi di Accompagnamento ai Legami, le Consulenze Psicologiche.

Trasversali alle azioni sopra elencate sono le Antenne ossia punti di ascolto e intercettazione del disagio in luoghi significativi come le scuole e gli ospedali, partner del progetto, e le attività di sostegno alla comunità educante attraverso la formazione e supervisione rivolte agli operatori pubblici e privati coinvolti nel progetto.
Sono in corso tutti gli interventi.


Progetto è promosso da Impresa Con i Bambini. L’Orsa Maggiore è mandataria di un ATS con 2° associazioni, 5 istituti scolastici, il Comune di Napoli e 5 università ha l’obiettivo di accrescere le competenze tecniche e relazionali dei soggetti che lavorano con i bambini per prevenire il fenomeno della dispersione scolastica, sostenere lo sviluppo delle capacità genitoriali e accompagnare le famiglie verso una maggiore attenzione ai bisogni dei propri figli, creare alleanze e rafforzare i legami tra famiglie, scuole e territorio per potenziare la comunità educante, migliorare le competenze sociali e non cognitive dei bambini per aumentare le opportunità di inclusione sociale

NAPUL’E

LA BANDA DELLA VIA PAL

Committente: Con i bambini //
Soggetto Responsabile://
Durata: Aprile 2019 – Giugno 2023
Contributo: //

polo territoriale per le famiglie

Committente: Comune di Napoli
Soggetto Responsabile: L’Orsa Maggiore Cooperativa Sociale
Territorio: IX Municipalità Comune di Napoli
Durata: 36 Mesi da Gennaio 23 a Dicembre 2025
Contributo: € 718.462,80
Partecipanti: Nuclei residenti nella IX municipalità.

Descrizione: Il Polo territoriale per le Famiglie costituisce una risorsa territoriale volta ad organizzare attività di accompagnamento alla genitorialità, finalizzate a facilitare ed affiancare la formazione dell’identità genitoriale, stimolando la capacità di organizzazione, elaborazione e conduzione di progetti di vita in armonia con il proprio ruolo genitoriale. Esso rappresenta uno spazio strutturato che ha dunque come obiettivo principale il sostegno educativo/relazionale alle famiglie, rivolto a supportare, anche in una dimensione preventiva, la promozione del benessere nelle e delle famiglie. E‘ un servizio finalizzato a promuovere l’accompagnamento alla genitorialità positiva incentivando tutti i processi che facilitano o sostengono le relazioni familiari (di coppia o genitori-figli) con particolare attenzione alle “crisi” familiari (separazione, divorzio, affidamento dei figli) e, laddove possibile, la valorizzazione delle famiglie-risorse (famiglie appoggio-famiglie affidatarie). In questa prospettiva, i progetti di accompagnamento alla genitorialità sono riconducibili ad un approccio di tipo socio-educativo, la cui logica sottesa è quella del “prendersi cura delle famiglie”, rafforzando le competenze e le capacità di coping. Il Polo territoriale per le Famiglie, in stretta sinergia con i servizi sociali territoriali, si occupa della gestione di specifici interventi afferenti all’area della conflittualità genitoriale, quali incontri in spazio neutro e mediazione familiare, in rispondenza a quanto prescritto con decreto dall’Autorità Giudiziaria.
Il Polo territoriale per le famiglie, oltre ai percorsi di accompagnamento familiare, realizza azioni mirate ad un sostegno generalizzato rivolto a tutti i genitori e famiglie del territorio attraverso informazioni ed attività “a bassa soglia” (cicli di incontri informativi e formativi, seminari, incontri, iniziative aperte al territorio) su tematiche relative alla genitorialità e alle relazioni familiari, con le indicazioni metodologiche e nell’ambito del monte ore massimo.

Descrizione: Spazio Mamme è un progetto che accompagna i genitori durante le tappe più importanti della crescita dei propri figli tra 0 e 6 anni. Lo Spazio Mamme è lo spazio della cura dove ritrovarsi e confrontarsi per ridurre le preoccupazioni e scambiarsi opinioni e suggerimenti. Sono luoghi dove le mamme e i papà possono essere sostenuti gratuitamente nell’individuazione e nel rafforzamento delle proprie competenze, nella gestione delle risorse economiche e nell’emancipazione del nucleo familiare da condizioni di deprivazione. E’ anche il luogo dove i bambini e le bambine possono crescere vivendo esperienze educative che permettono di avere gli strumenti adeguati alla loro crescita.

Partecipanti: famiglie con bambini tra i 0- 6 anni, operatrici e esperti nell’ambito dell’area infanzia e famiglia.

Le Attività di Spazio Mamme sono generalmente improntate alla:
• lo sportello Legale (consulenze e supporto nelle pratiche legali)
• lo sportello Sociale di orientamento, sostegno e individuazione di forme di sostegno istituzionali;
• laboratori e attività per promuovere le potenzialità dei bambini fin dai primi anni (accompagnamento alla lettura, attività mamma-bambino e gioco);
• i gruppi di mutuo-aiuto per adulti e lo spazio genitori per la condivisione di esperienze e l’uscita dall’isolamento;
• percorsi di sostegno alla genitorialità
• prese in carico personalizzate per bambini/e in condizione di vulnerabilità;
• percorsi di orientamento al lavoro e inserimento lavorativo;
• eventi e occasioni di socialità per famiglie e per le comunità.

 

progetto
spazio mamme

Committente: Save The Children
Soggetto Responsabile: L’Orsa Maggiore Cooperativa Sociale
Territorio: Campania, prioritariamente Città metropolitana di Napoli – IX Municipalità Comune di Napoli, Quartiere Soccavo-Pianura
Durata: annuale
Contributo: 44.500€

laboratori di educativa territoriale

Committente: Comune di Napoli
Soggetto Responsabile: L’Orsa Maggiore
Durata: 1998 – In corso
Contributo: 232.688,80€

Il Servizio – in convenzione con il Comune di Napoli – coinvolge quotidianamente circa 50 ragazzi e ragazze, dai 6 ai 16 anni con un’équipe di 6 educatori ed 1 operatore di supporto all’inclusione. Il servizio propone attività educative di gruppo e individuali, mirate alla promozione della crescita e della partecipazione e alla lotta contro il disagio. Si è strutturato con una presenza quotidiana pomeridiana, articolata con una pluralità di offerte. Si lavora in rete con le scuole, i servizi sociali, sanitari ed educativi pubblici e del terzo settore della Municipalità 9.

Descrizione: Il progetto con Capofila OxfamItalia ed in collaborazione con indire prevede l’azione di Poli educativi di comunità, Percorsi inclusione e contrasto alla povertà educativa con la presa in carico di minorenni Diffusione della Carta per la parità di genere nelle scuole Soggetto responsabile Oxfam Italia Durata 2024 Contributo Otto per Mille dell’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai.

AZIONE 1
POLI EDUCATIVI DI COMUNITÀ: un’’indagine di tipo quantitativo e qualitativo sulla dispersione scolastica.

AZIONE 2
PERCORSI DI INCLUSIONE E CONTRASTO ALLA POVERTÀ
EDUCATIVA CON LA PRESA IN CARICO DI MINORI: interventi sperimentali nelle scuole su modello didattica inclusiva e educazione socio emozionale.

Il contributo e le metodologie non formali per sviluppare senso di appartenenza.

AZIONE 3
DIFFUSIONE DELLA CARTA PER LA PARITÀ DI GENERE NELLE SCUOLE: uno strumento di autovalutazione che consente a tutta la comunità educante di autovalutarsi sulla promozione della parità di genere in tutti gli ambiti del sistema.

GIVE ME FIVE

Committente: Istituto Buddista Italiano SOKA GAKKAI
Soggetto Responsabile: Oxfam Italia
Territorio: Italia – Napoli
Durata: Marzo – Dicembre 2024