LA GLORIETTE

CASA SOCIALE
La Gloriette è una casa sociale in cui ciascuno può attivare un circuito virtuoso tra autonomia personale, capacità di prendersi cura di sé e di essere protagonista, in un contesto segnato dall’accoglienza, dalla solidarietà, dalla legalità.

Ha  funzioni educative, ludico ricreative, di socializzazione ed animazione: aperta a persone vulnerabili con problemi di autonomia, che necessitano di migliorare le capacità di relazione, di integrazione, di comunicazione. Particolare attenzione per i giovani - dai 15 anni - con scarsa autonomia e problemi di media e lieve disabilità.

La Gloriette si rivolge a quanti cercano un luogo di incontro e di scambio in cui nella diversità si possa trovare la ricchezza, la ricerca dell’essenziale, la costruzione di cammini meno solitari: ai giovani, alle famiglie, agli operatori, ai volontari, a quanti hanno voglia di sostenere questa esperienza.


PROMOZIONE DELLA LEGALITÀ
La Gloriette è un bene confiscato alla camorra e destinato ad un uso sociale; il Centro Sociale è stato attivato grazie al Progetto finanziato da Fondazione con il Sud con il Bando per la Valorizzazione e l’Autosostenibilità dei Beni Confiscati alle Mafie 2010.

Il Centro svolge una funzione di promozione della legalità mediante un lavoro culturale e educativo sui temi specifici, connessi al contrasto della cultura e delle logic he della criminalità organizzata e di crescita della solidarietà, proposte attraverso un modello organizzativo basato sui valori dell’accoglienza e dell’integrazione.
L’agire per il bene ed il benessere contrasta e riscatta dai mostri e dai fantasmi del passato.
Vivere l’impegno, prendersi cura delle persone, lavorare a servizio dei più fragili scatena e produce un’energia positiva che “contagia” e contamina la società. In un tempo improntato su altri valori e priorità,  la Gloriette rappresenta una scommessa ed una speranza.